Ritenzione idrica e cellulite: drenanti naturali per contrastarle

Ritenzione idrica e cellulite: drenanti naturali per contrastarle

Ritenzione idrica e cellulite sono uno degli spauracchi delle donne in questo mondo di oggi un po' fossilizzato sulla perfezione. E per quanto la perfezione non esista, per quanto sia fondamentale lavorare sull'accettazione di sé, e per quanto questi inestetismi siano spesso in gran parte dovuti alla genetica, c'è sempre qualcosa che possiamo fare per migliorare la situazione e sentirci un po' più a nostro agio col nostro corpo, anche solo per limitare i problemi di circolazione, gonfiore e pesantezza alle gambe, spesso correlati a ritenzione e cellulite, soprattutto (ma non solo) nella stagione calda.

Certo, uno stile di vita sano, con alimentazione equilibrata e un'adeguata e regolare attività fisica possono fare tanto per aiutarci, ma non sono certo la bacchetta magica. Scopriamo allora quali sono gli integratori alimentari che più ci possono venire in aiuto, andando ad agevolare ulteriormente la situazione.

Integratori naturali per ritenzione e cellulite

La cosa principale da fare, come già accennato, è valutare il nostro stile di vita ed eventualmente aggiustare il tiro: la mia alimentazione è corretta ed adeguata al mio stile di vita? Bevo abbastanza acqua? Svolgo regolare attività fisica (o almeno cammino tanto durante il giorno)? La tua massa grassa è proporzionata alla tua massa magra (sovrappeso e obesità possono contribuire a peggiorare la circolazione)?
Se la risposta a tutte queste domande è sì, c'è poco che possiamo fare da quel punto di vista e non possiamo far altro se non andare ad aiutare il nostro organismo in altri modi, primo fra tutti mediante l'utilizzo di integratori alimentari.

Quando si parla di problematiche riguardanti ritenzione idrica e cellulite si parla anche e soprattutto di microcircolo: una cattiva circolazione (molto comune in persone dal fisico ginoide e in generale nelle donne, a causa dei normali sbalzi ormonali dovuti a ciclo mestruale, gravidanza e menopausa), infatti, è molto spesso concausa sia di ritenzione idrica che di cellulite.
Gli integratori migliori, dunque, sono drenanti e diuretici naturali, che vanno a lavorare proprio su microcircolo e accumulo e ristagno di liquidi.

Ecco gli ingredienti principali che potete cercare nei vostri integratori (in ordine alfabetico):

  • Ananas: grazie al suo principio attivo (la bromelina) garantisce un effetto antiossidante e depurativo, nonché antinfiammatorio e antiedematoso (oltre che digestivo). È utilizzata per il trattamento di disturbi digestivi, ma anche e soprattutto per disturbi del microcircolo e per contribuire a contrastare gli inestetismi della cellulite.
  • Asparago: sostiene le funzioni depurative del nostro corpo grazie alle sue proprietà diuretiche dovute a saponine e flavonoidi, naturalmente presenti nell'asparago, che contribuiscono a stimolare la filtrazione renale. Viene infatti usato per il trattamento delle infezioni del tratto urinario.
  • Betulla: è un prodotto fitoterapico usata come diuretico grazie alla sua azione drenante e antinfiammatoria (data dalla presenza di flavonoidi come la quercitina), perfetta per contrastare insufficienza venosa e cellulite.
  • Centella asiatica: l'assunzione orale di centella asiatica ha dimostrato di rinforzare la microcircolazione in soggetti affetti da insufficienza venosa cronica (sembra che questo effetto possa essere riscontrato anche in soggetti sani) per la sua azione vaso-protettrice. Inoltre la centella ha un generico effetto antinfiammatorio a livello dei tessuti: una proprietà che contribuisce ad amplificare la sua protezione per il microcircolo, amplificata ulteriormente dalla presenza di prolina e lisina che stimolano la produzione di fibroblasti e da lì di collagene, che migliora tono ed elasticità di vene e capillari (oltre che della pelle in generale). È particolarmente indicata nel trattamento di insufficienza venosa degli arti inferiori, gonfiore, ritenzione idrica e cellulite.
  • Diosmina: è un flavonoide dalla marcata funzione antiedematosa, antinfiammatoria e antivaricosa, perfetta quindi in caso di cellulite, vene varicose, emorroidi e fragilità capillare. Grazie alla sua efficacia nella riduzione degli edemi, favorisce anche il drenaggio dei liquidi extracellulari in eccesso.
  • Finocchio: favorisce la rimozione dei liquidi in eccesso mediante un effetto diuretico e disintossicante (oltre che digestivo). Oltre ad essere molto usato per disturbi del tratto gastro-intestinale, è perfetto per eliminare tossine e liquidi in eccesso.
  • Ippocastano: contiene un alto contenuto di escina, che ha proprietà antiessudative in quanto induce la sintesi dell'ossido nitrico a livello endoteliale, ovvero incrementa la permeabilità degli endoteli al calcio e la produzione di prostaglandine, per cui agisce come flebotonico e antiedemigeno modulando lo stato di contrazione del vaso e l'eventuale risposta infiammatoria entro limiti fisiologici. Essenzialmente, ha un'azione protettiva e di rafforzamento nei confronti dei vasi sanguigni ed è molto utile nel trattamento di cellulite, fragilità capillare, emorroide e insufficienza venosa periferica.
  • Mirtillo (o cranberry): da sempre conosciuto per le sue forti proprietà antiossidanti, ha anche funzione vasoprotettrice (nonché ipoglicemizzante e antisettica): rinforza il tono e l'elasticità venosa e normalizza la permeabilità capillare. Grazie agli antocianosidi e ai tannini in esso contenuti, presenta un’azione vasoprotettiva e astringente, in grado di ridurre gli edemi.
  • Ortosifon/orthosiphon: vanta eccellenti proprietà diuretiche ed è molto indicato in caso di ritenzione idrica (ma può essere utile anche in caso di ipertensione e insufficienza cardiaca) in quanto facilita l'eliminazione del cloruro di sodio.
  • Pilosella: sostiene le funzioni depurative del nostro corpo favorendo la rimozione di liquidi in eccesso mediante un effetto diuretico e drenante. La pilosella può stimolare la produzione di urina fino a raddoppiarne il volume e può inoltre promuovere escrezione e deflusso della bile, con un'azione coleretica e colagoga, che contribuisce alla depurazione del fegato dalle tossine. È utilizzata per il trattamento di cellulite, gonfiore agli arti inferiori, edemi e ritenzione idrica.
  • Tarassaco: ha forti funzionalità depurative dell'organismo (stimola la funzionalità biliare, epatica e renale, nonché la secrezione delle ghiandole dell'apparato digerente e la muscolatura liscia del tratto gastrointestinale, andando a produrre un blando effetto lassativo) e drenanti, e contribuisce ad eliminare i liquidi in eccesso.
  • Tè verde: è universalmente conosciuto come un potente antiossidante, oltre che antinfiammatorio e lipolitico (sostiene il metabolismo contribuendo a ridurre i livelli di trigliceridi e colesterolo LDL , ovvero il colesterolo cosiddetto cattivo). Grazie all'elevato contenuto di catechine (flavonoidi antiossidanti) contribuisce a proteggere da malattie cardiovascolari, andando a proteggere l'intero organismo dai radicali liberi (molecole reattive instabili che danneggiano le strutture cellulari).
  • Uva ursina: ha effetto diuretico e disinfettante, oltre che astringente, ideale per il forte ristagno dei liquidi e per il benessere delle vie urinarie.

Nota: questi elementi possono essere assunti anche mediante tisane o decotti, ma studi recenti hanno dimostrato che l'assorbimento risulti più efficace attraverso l'integrazione del principio attivo concentrato in capsule, compresse o gocce. Inoltre è più difficile trovare infusi che contengano molteplici elementi benefici che lavorino in sincrono tra di loro, rispetto a complessi di integratori alimentari.

Assumere degli integratori alimentari naturali ricchi di questi principi attivi aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, riduce il dolore e i fastidi tipici delle gambe gonfie e affaticate.
Se però volete dei consigli più specifici, non posso che suggerirvi quello che è attualmente il mio prodotto preferito, ovvero l'Hidro H2O Remove, della L-Absinthe, che racchiude tutti questi elementi insieme per un'azione diuretica, drenante, digestiva, depurativa e antiossidante, al punto da andare ad agire anche sul microcircolo periferico e sul sistema linfatico.

Hidro H2O Remove è un integratore alimentare drenante a base di piante ed estratti vegetali con azione flebotonica (grazie ad esempio alla presenza del mirtillo e della diosmina, rinforza le pareti del microcircolo e la pompa venosa), antiossidante e depurativa (grazie ad esempio s tè verde, centella, uva ursina...). È un drenante che agisce sulla mobilitazione dei liquidi in eccesso, ma non in modo aggressivo disidratando la cellula (anche grazie al contenuto di potassio, che aiuta la regolazione dell'equilibrio di fluidi e minerali).
P
uò essere usato da chi è sedentario (essendo la sedentarietà tra le cause principali di inestetismi e problemi legati alle gambe), ma lavora molto bene anche su chi si allena ma non riesce a risolvere quello che gli sbilanci ormonali o un allenamento eccessivo e sbagliato degli arti inferiori possono comunque portare.

Inoltre nel nostro store trovate anche box Circolazione e Drenaggio, che abbina all'integratore drenante di cui vi ho appena parlato (Hidro H2O Remove della L-Absinthe) anche il magnesio supremo, che viene in aiuto in tutte le condizioni di stress psico-fisico, nonché la crema per il corpo Cut 4 Her Cream, con azione termogenica e drenante.

Nota: a questi potete eventualmente aggiungere un'integrazione aggiuntiva di Vitamina C, che tra le sue varie funzioni annovera anche quella come cofattore enzimatico implicato nella sintesi di tessuto connettivo (che formerà poi l'impalcatura connettivale di vasi e tessuti), non ché l'ausilio nella sintesi di catecolammine (che a loro volta contribuiscono al mantenimento di un corretto tono vasale con un rafforzamento del microcircolo). La vitamina C ha un ruolo importante anche nel mediare rilascio di ossido nitrico alle cellule endoteliali, ovvero contribuisce al corretto bilancio della funzione del sistema nervoso nel mantenimento del tono vascolare. Ha infine proprietà antiossidanti e antiradicali, infatti ricopre un ruolo fondamentale nell’estinguere i composti radicalici formati dalla vitamina E (radicali tocoferossilici, radicali tocotrienossilici), costituendo quindi indirettamente una protezione degli endoteli dall'insulto ossidativo.

7 months ago
404 view(s)
Copyright 2021 - tutti i diritti riservati | ecommerce agency Armah.it